Reading Lately | Aprile 2016

by - 15:26

Eccoci ancora una volta con l'appuntamento letterario del mese.
Questo mese ho letto solo un libro in lingua, gli altri tutti in Italiano.




21. LA CORONA DI MEZZANOTTE di Sarah J.Maas

Celaena è sopravvissuta ai lavori forzati nelle tremende miniere di Endovier e ha vinto la gara all'ultimo sangue per diventare la paladina del re. Da mesi il suo compito è uccidere per conto del sovrano, ma lei non ha mai rispettato il giuramento di fedeltà al trono: ha concesso alle vittime la possibilità di fuggire e ne ha inscenato la morte. Nessuno conosce il suo segreto, né il valoroso Chaol, l'amico e confidente di sempre, né il principe Dorian, ancora innamorato di lei. Ma quando una notte, in un corridoio buio, Celaena scorge una figura avvolta in un mantello nero, un altro segreto irrompe nella sua vita: nei sotterranei della fortezza cova una minaccia oscura e devastante, forse legata agli antichi riti magici banditi dal regno... È il momento delle scelte: contrastare questa magia ancestrale o andarsene? Abbandonarsi a un nuovo amore o rinunciare?
 Un buon libro, mi è piaciuto ma non sono impazzita per i personaggi maschili. Un po' troppo scialbi.

22. L'AMORE NON E' MAI UNA COSA SEMPLICE di Anna Premoli

Lavinia desiderava tanto insegnare, ma dopo la maturità si è lasciata convincere dai genitori e si è iscritta a Economia. Ormai al suo quinto anno alla Bocconi, si trova coinvolta in un insolito progetto: uno scambio con degli ingegneri informatici del Politecnico. Lo scopo? Creare una squadra con uno studente mai visto prima, proprio come potrebbe capitare in un ambiente di lavoro. Peccato che Lavinia non abbia alcun interesse per il progetto. E che, per sua sfortuna, si trovi a far coppia con un certo Sebastiano, ancor meno intenzionato di lei a collaborare. E così, quando la fase operativa ha inizio e le sue amiche cominciano a lavorare in tandem, Lavinia è sola. Ma come si permette quel tipo assurdo – a detta di tutti un fuoriclasse dell’informatica – di piantarla in asso, per giunta senza spiegazioni? Lavinia non ha scelta: non lo sopporta proprio, ma se vuole ottenere i suoi crediti all’esame, dovrà inventarsi un modo per convincerlo a collaborare… Ma quale?
Oh, Anna Premoli è una scrittrice che generalmente mi piace molto. Bello questo libro, mi sono piaciuti i personaggi ed è stato un po' diverso dal solito. L'ho apprezzato molto

23. THE WINNER'S CURSE di Marie Rutkoski

As a general’s daughter in a vast empire that revels in war and enslaves those it conquers, seventeen-year-old Kestrel has two choices: she can join the military or get married. But Kestrel has other intentions. One day, she is startled to find a kindred spirit in a young slave up for auction. Arin’s eyes seem to defy everything and everyone. Following her instinct, Kestrel buys him—with unexpected consequences. It’s not long before she has to hide her growing love for Arin.
But he, too, has a secret, and Kestrel quickly learns that the price she paid for a fellow human is much higher than she ever could have imagined. 
Ancora un distopico, genere che amo molto. Bello, mi è piaciuto.


24. FOREVER di Amy Engel

Dopo una guerra nucleare senza precedenti, la popolazione degli Stati Uniti è decimata.

Un piccolo gruppo di sopravvissuti entra in conflitto per decidere quale famiglia andrà al governo del nuovo mondo. Il clan dei Westfalls perde lo scontro con quello dei Lattimer. Passano cinquant’anni e la comunità è ancora in pace, ma il prezzo è alto: ogni anno un rito assicura l’equilibro forzato tra le famiglie e così una delle figlie dei perdenti deve andare in sposa a uno dei figli di quella vincente. Quest’anno, è il mio turno. Il mio nome è Ivy Westfall, e la mia missione è semplice: uccidere il figlio del capo dei Lattimer, Bishop, il mio promesso sposo, e restituire il potere alla mia famiglia. Ma Bishop sembra molto scaltro oppure non è il ragazzo spietato e senza cuore che mi avevano detto. Sembra anche essere l’unica persona in questo mondo che veramente mi capisce, ma non posso sottrarmi al destino, io sono l’unica che può riportare i Westfall al potere. E perché questo accada, Bishop deve morire per mano mia…
Non mi ha entusiasmato, non ho trovato nulla di particolarmente originale. I personaggi non spiccano né tantomeno la trama. E' un libro in cui per buona parte del tempo non succede nulla. Come se l'autrice volesse semplicemente riempire le pagine per poi pubblicare un altro volume. Non so se leggerò il seguito.

25. RED RISING, IL CANTO PROIBITO di Pierce Brown

Scott Sigler Darrow ha sedici anni, vive su Marte ed è uno dei Rossi. La casta più bassa, minatori condannati a scavare nelle profondità del pianeta a temperature intollerabili, rischiando ogni giorno la propria vita. Ma Darrow sa di farlo per rendere abitabile la superficie di Marte, per dare una terra alle nuove generazioni. E a ripagarlo dei sacrifici c'è l'amore per Eo, bellissima e idealista.Finché un giorno i due innamorati sono sorpresi a baciarsi in un luogo dove non avrebbero dovuto, sono processati e condannati da un giudice appartenente alla casta degli Oro, la classe dominante. E mentre Eo riceve le frustate di punizione, la sua voce si scioglie in un canto dolcissimo, un canto proibito di rivolta e speranza, lo stesso canto che era costato la vita al padre di Darrow. E ora costerà la vita a Eo.
Meraviglioso! Questo sì che è un distopico scritto bene. Mi è piaciuto molto, lo consiglio! (p.s. lo scrittore è anche molto carino..)


26. LA RAGAZZA DEL TRENO di Paula Hawkins

La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista, le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua.
Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos’ha visto davvero Rachel?

Qui si arriva al difficile. Questo libro è strano. Dico strano perché ha un successo che secondo me non merita. E' carino, eh, non dico di no, però ha elementi disturbanti che non ho amato. I personaggi. Non ce n'è uno simpatico o gradevole. Dico davvero, sarà anche voluto ma le prime pagine sono state uno strazio. Solo verso metà libro mi sono interessata di più e se dico che è carino è appunto tutto merito dell'ultima metà che è più incalzante. La prima metà, invece l'ho trovata troppo noiosa e piuttosto ripetitiva,

Scrivere questo post è stato difficile perché nel frattempo ho letto un libro che (per i miei gusti) ho trovato perfetto e ripensare alle altre letture è difficile e per forza di cosa il mio parere su di loro è un po' ridimensionato.
Comunque di questo bel gioiellino vi parlerà il prossimo mese.


You May Also Like

1 ♥ Commenti

  1. Mi piacciono troppo questi tuoi post e, in generale, le nostre chiacchierate sui libri!!

    RispondiElimina